Anche un legislatore di Panama si avvicina alle criptovalute.

La proposta di legge mira a rendere Panama “compatibile con blockchain, criptovalute e Internet”, ha twittato il membro del Congresso Gabriel Silva, la cui foto del profilo mostra gli occhi del raggio laser rosso popolari tra gli appassionati di bitcoin. Silva, che ha twittato sulla proposta il 6 settembre, incoraggia le persone a lasciare commenti e feedback sul suo sito web.

“La nostra proposta è semplice e cerca, in primo luogo, di dare certezza giuridica e sicurezza alle risorse crittografiche a Panama, ad esempio le criptovalute”, afferma Silva in un video che spiega la potenziale legge.

Inoltre, la legge mira ad attrarre imprenditori, aziende e investimenti orientati al digitale che potrebbero creare opportunità di lavoro locali e ampliare i servizi finanziari con prezzi più bassi. La proposta cerca anche di offrire ai cittadini la possibilità di pagare tasse e commissioni con le criptovalute.

La bozza della “legge sulle criptovalute ” menziona specificamente bitcoin ed Ethereum come tipi di criptovalute. 

“Le persone fisiche con sede nella Repubblica di Panama o le persone giuridiche organizzate nella Repubblica di Panama possono liberamente accettare di utilizzare risorse crittografiche, inclusi senza limitazione Bitcoin ed Ethereum, come mezzo di pagamento per qualsiasi operazione civile o commerciale non vietata dal sistema legale di la Repubblica di Panama”, afferma il disegno di legge.

È stata una settimana impegnativa per gli sviluppi delle criptovalute in America Latina e nel mondo, principalmente a causa del lancio da parte di El Salvador della propria legge sui bitcoin e del portafoglio chiamato Chivo.

Quel paese è stato il primo a rendere il bitcoin a corso legale. Ma mentre Panama si trova anche in America Centrale e utilizza il dollaro USA, la sua stessa legge sulle criptovalute presenta alcune importanti differenze. Per cominciare, la legge di Panama si concentrerebbe più ampiamente su criptovalute e blockchain, mentre quella di El Salvador è scritta per concentrarsi su bitcoin.

Secondo i materiali esplicativi che Silva ha condiviso su Twitter, la proposta di legge di Panama non richiederà alle aziende di accettare bitcoin o altre criptovalute.

La legge di El Salvador, d’altra parte , indica che le aziende devono accettare bitcoin come forma di pagamento, anche se resta da vedere quanto lo applicherà (chi non ha accesso alle tecnologie necessarie sarebbe escluso dal mandato).