Gli investitori di OneCoin si accordano con Konstantin Ignatov

I querelanti hanno anche ricevuto avvertimenti dal tribunale per inadempienza.

Gli investitori di OneCoin hanno concordato un accordo con Konstantin Ignatov, l’imputato e co-ideatore della truffa da $4 miliardi, ha mostrato una dichiarazione in tribunale.

Donald Berdeaux e Christine Grablis rappresentano tutti gli investitori di OneCoin che hanno investito nel progetto da aprile 2014 a marzo 2018 compreso e hanno subito perdite finanziarie.

I querelanti e l’imputato Konstantin Ignatov desiderano interrompere le rivendicazioni fatte valere contro l’imputato Ignatov pur non ostacolando in alcun modo l’ulteriore perseguimento da parte dei querelanti delle loro rivendicazioni contro gli altri imputati in questa azione.

Inosservanza del tribunale

Ad aprile, un giudice del tribunale statunitense ha avvertito i querelanti che il caso poteva essere archiviato se non avessero fornito dettagli che mostrassero le ragioni per non archiviare la causa collettiva. Il tribunale ha persino avvertito che i ricorrenti potrebbero essere soggetti a sanzioni per inadempienza.

Ignatov è stato catturato a marzo 2019 dai procuratori statunitensi a New York per i suoi stretti legami con la truffa miliardaria di OneCoin. È stato accusato di essere l’assistente personale e anche il fratello di Ruja Ignatova, il fondatore del piano fraudolento e ora fuggitivo.

L’accordo ha seguito la richiesta di Ignatov di avere più tempo per rispondere alla denuncia.

Sta anche aspettando la condanna per il suo ruolo nella truffa poiché il tribunale ha sottolineato che sta ancora negoziando con i pubblici ministeri statunitensi sul suo patteggiamento. In particolare, il suo testamento contro Mark Scott , il rappresentante legale di OneCoin, ha aiutato i pubblici ministeri ad accusarlo e condannarlo per riciclaggio per una cifra pari a 400 milioni di dollari.

Se i Querelanti stabiliscono in buona fede che Konstantin Ignatov ha in qualche modo mancato di adempiere ai propri obblighi ai sensi della presente Stipulazione, i Querelanti ne informeranno per iscritto il proprio legale; e i diritti delle Parti torneranno automaticamente alle posizioni in cui si trovavano in questa azione, rispettivamente, immediatamente prima del deposito di questa Stipulazione,