WeBank collabora con Digital Asset per integrare gli Smart Contract

Ieri è stato annunciato che la WeBank cinese sta integrando il  linguaggio smart contract  DAML di Digital Asset  con la piattaforma blockchain FISCO BCOS. DAML funziona con diversi protocolli blockchain.

WeBank è la prima banca digitale unica in Cina ed è stata fondata da Tencent, una delle tre maggiori società tecnologiche cinesi, proprietaria di WeChat e WeChat Pay. La banca ha altre due società private come azionisti ed è stata valutata $ 21 miliardi nel 2018.

Nel frattempo,  FISCO BCOS  è una piattaforma blockchain sviluppata dal Financial Blockchain Shenzhen Consortium (FISCO). Quando è stato lanciata per la prima volta nel 2018, l’obiettivo dichiarato di FISCO BCOS era quello di  sfidare la blockchain aziendale Hyperledger Fabric  con una blockchain del consorzio cinese. Oltre a WeBank, tre degli otto membri fondatori di FISCO BCOS sono Tencent, Shenzhen Securities Communications e Huawei.

“Lavorare con un leader del mercato internazionale come Digital Asset integrando gli smart contract DAML con FISCO BCOS è una pietra miliare chiave per noi per fornire soluzioni blockchain di prossima generazione in tutta la finanza, la catena di approvvigionamento e altri settori in Cina e oltre”, ha affermato Henry MA, Executive VP e CIO, WeBank”. 

In termini di impatto, l’interesse di WeBank è potenzialmente ancora più grande. FISCO BCOS è stata la prima tecnologia blockchain ad essere incorporata nella rete nazionale di servizi Blockchain (BSN) cinese . BSN è una soluzione a basso costo che consente alle aziende di distribuire blockchain autorizzati senza la necessità di configurare i propri nodi. WeBank è una delle sole otto aziende nel Comitato per gli sviluppatori della BSN, che ha anche ambizioni globali.

A livello tecnico, FISCO BCOS è derivato da Ethereum e il lavoro di integrazione DAML è svolto da WeBank. FISCO BCOS è una soluzione senza monete autorizzata con una comunità di oltre 10.000 sviluppatori e 500 aziende.

Da  quando è stato reso pubblico il linguaggio degli smart contract DAML poco più di un anno fa, è stato integrato con la maggior parte dei protocolli blockchain aziendali. Questi includono  Hyperledger Fabric , Hyperledger Sawtooth, Hyperledger Besu compatibile con Ethereum  ,  VMware Blockchain  e R3’s Corda. Inoltre, funziona con i database Amazon QLDB e Aurora.

Sebbene il software DAML sia open source, di solito esiste una licenza OEM, ma quando è stato chiesto, Digital Asset ha detto che non stava annunciando alcuna relazione commerciale in questa fase.

“Digital Asset è entusiasta di vedere l’adozione di DAML in tutto il mondo, promuovendolo come standard per lo sviluppo di smart contract”, ha affermato Dan O’Prey, CMO e Head of Strategy, Digital Asset. “Abbiamo deliberatamente reso open source DAML e il suo kit di integrazione per favorire questa standardizzazione. Vediamo molte opportunità commerciali in Cina, nella regione e con questa partnership in tutto il mondo. ”