I giganti della tecnologia si uniscono per costruire un hub Coronavirus con Hyperledger

Cercare di affrontare la crisi globale del coronavirus richiederà la cooperazione tra aziende che normalmente sarebbero concorrenti. Nello spazio blockchain, IBM e Oracle stanno unendo le forze con l’OMS.

È evidente che è necessario trovare nuove soluzioni per raccogliere informazioni relative alla crisi del coronavirus.

UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA DURANTE LA CRISI DEL CORONAVIRUS

Soprattutto ora che tanta disinformazione e notizie false si stanno diffondendo su Internet. IBM, Oracle e World Health Organization stanno collaborando per affrontare questa situazione. Un nuovo hub di dati open è in fase di sviluppo e utilizzerà Hyperledger.

Sembra che la nuova piattaforma sarà conosciuta come MiPasa ed è costruita su Hyperledger Fabric. Per scienziati e ricercatori, è fondamentale avere accesso alle informazioni.

Tali informazioni devono essere innanzitutto corrette, quindi garantire che i dettagli siano accurati sarà il primo ordine del giorno.  È interessante notare che questo hub di dati coronavirus si è realizzato abbastanza rapidamente. Nella maggior parte dei casi, l’assemblaggio di una piattaforma così versatile richiederà diverse settimane o addirittura mesi.

MiPasa, d’altra parte, è stato messo insieme rapidamente, principalmente a causa delle diverse parti coinvolte. Altri partner degni di nota includono Microsoft, la Commissione nazionale per la salute cinese e la Johns Hopkins University.

Liberare tutto il potenziale di questa piattaforma sarà il principale ordine di business.