L’ex CEO di Bakkt Kelly Loeffler è ora accusato di insider trading

Non c’è mai carenza di drammi e speculazioni nel mondo delle criptovalute. L’ex CEO di Bakkt Kelly Loeffler è ora accusato di insider trading.

Molte persone stanno facendo buoni soldi durante la nuova crisi provocata dal coronavirus.

Alcuni potrebbero averlo fatto a causa di informazioni privilegiate, tra cui l’ex CEO di Bakkt. Kelly Loeffler ha venduto milioni di dollari in titoli azionari a seguito di un briefing sul Coronavirus alla fine di gennaio 2020.

A quell’incontro potevano partecipare solo senatori, poiché Loeffler è oggi un senatore junior degli Stati Uniti. Molte persone hanno effettivamente venduto le azioni a seguito dell’incontro sfruttando le informazioni divulgate durante l’incontro.

Circa una settimana dopo, tutti i mercati hanno iniziato a crollare. Vendere azioni lo stesso giorno della riunione del senatore privato è forse una coincidenza. Quando sono in gioco milioni di dollari, tuttavia, non è necessariamente così.

Nelle settimane successive, più azioni sono state liquidate dall’ex CEO Bakkt e coniuge.. Anche se non è illegale vendere milioni di dollari in azioni, farlo sulla base di informazioni privilegiate è un reato. Nessuna accusa è stata ancora presentata, ma i regolatori statunitensi hanno preso un vivo interesse per la questione.