Huawei e il 5G in Francia

A seguito del recente rilascio di Huawei della sua nuova linea di prodotti 5G, i rapporti indicano che la Francia si sta avvicinando a una decisione che consente in parte a Huawei di operare nel paese.

Fonti anonime con conoscenza dello sviluppo hanno rivelato a Reuters la scorsa settimana che il governo francese sta parzialmente autorizzando l’uso delle apparecchiature Huawei nel lancio della rete 5G del paese nel mezzo dell’incombente divieto statunitense di prodotti Huawei .

Secondo l’Agence Nationale de la Sécurité des Systèmes d’information (ANSSI), l’agenzia francese per la sicurezza informatica, l’autorizzazione degli equipaggiamenti Huawei è riservata solo a quelli che hanno descritto come parti non centrali della rete perché comportano rischi di sicurezza meno significativi.

L’agenzia dovrebbe divulgare agli operatori di telecomunicazioni i tipi di apparecchiature da utilizzare nell’implementazione della loro piattaforma 5G in Francia, ma al momento non è stata resa pubblica alcuna decisione.

Autorizzazione cruciale per gli operatori di telecomunicazioni, operatore statale ha scelto diversamente

Questo sviluppo è cruciale per due dei quattro operatori di telecomunicazioni del paese: Bouygues Telecom e la Société française du radiotéléphone (SFR) di Altice Europe . La maggior parte della loro attuale rete mobile è fornita dalla società cinese.

D’altra parte, l’operatore di telecomunicazioni a controllo statale Orange è andato nella direzione opposta, scegliendo i rivali di Huawei Nokia ed Ericsson per le sue implementazioni in 5G, che gli Stati Uniti preferiscono a Huawei.

Le fonti anonime sostengono, tuttavia, che Huawei potrebbe ancora essere vietato nella pratica anche se in Francia non è stato annunciato alcun divieto formale.

La Francia condivide la stessa opinione del Regno Unito

Se queste affermazioni si rivelano valide, allora si può dire che i francesi hanno adottato la stessa opinione sulla rete, in quanto il primo ministro britannico Boris Johnson aveva concesso a Huawei un ruolo limitato nella rete 5G del paese.

È molto probabile che la Francia segua le istruzioni fornite da Thierry Breton, il capo dell’industria dell’Unione europea, che ha dichiarato in interviste che gli operatori di telecomunicazioni dovrebbero evitare la selezione di “venditori a rischio” per siti che gestiscono dati sensibili e classificati, come basi militari , capitali e centrali nucleari.

Nell’ultimo anno, le autorità statunitensi sono state irremovibili a fare pressioni su altri paesi affinché vietino Huawei e hanno persino trovato prove del fatto che la società cinese abbia utilizzato le proprie apparecchiature per lo spionaggio .

Prodotti e soluzioni Huawei 5G

Il mese scorso, Huawei ha lanciato i programmi 5G Partner Innovation, che hanno lo scopo di costruire un fiorente ecosistema 5G, rendendolo quindi un successo commerciale.

Al lancio , Ryan Ding, direttore esecutivo del consiglio di amministrazione e presidente di Huawei Carrier BG, ha consegnato un keynote dal titolo “5G, Bring New Value”. Secondo Ding, “il 5G si è sviluppato oltre l’immaginazione in termini di implementazione, ecosistema ed esperienza” e che “le reti sono la base per il business del 5G”.