Brevetti per Bitcoin

Di recente Ebay, IBM e JPMorgan hanno esaminato il rilascio di brevetti per bitcoin.
Una delle aziende più recenti a entrare era il colosso W.Union con sede in Colorado.
WU ha ricevuto un brevetto il 1 ° aprile ed avrebbe fornito alla società un modo per rivendicare un certo aspetto del settore dei bitcoin

Questo è un rischio enorme per bitcoin perché significa che ora entreranno e assumeranno il controllo le imprese basate sul monopolio.
Bitcoin è destinato a essere decentralizzato e l’emissione di brevetti per tali attività è un passo nella direzione sbagliata. EBAY & WU non sono le uniche aziende ad entrare nel mercato di bitcoin.
IBM sta costruendo una piattaforma di trading di e-Currency.
Lo chiamano e-Currency Validator che è simile a Coin Validation Ebay sembra anche che stia presentando una domanda di brevetto per un exchange.
Isuoi principali concorrenti sono servizi come Coinbase e Bitpay.
Ebay è un’azienda e come qualsiasi altra azienda vuole dominare il mercato.
Questo è il motivo per cui il brevetto cerca di impostare uno scenario di check-mate su Coinbase e Bitpay dove dovrebbero pagare enormi canoni a Ebay o interrompere completamente i servizi.
Ebay ha depositato una domanda di brevetto in cui ha effettivamente menzionato Bitcoin (20130173416) presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.
Questa domanda è stata pubblicata nel giorno dell’indipendenza degli Stati Uniti del 2013.
Ulteriori controlli mostrano che la domanda è stata depositata nel dicembre del 2011.
Ebay voleva essere uno dei primi ad adottare il bitcoin, ma quella compagnia era BitMit.

Dall’articolo di EcommerceBytes:

BitMit è stato il primo marketplace Bitcoin di successo (beh, secondo se contiamo Silk Road) e ha effettivamente lanciato il suo servizio lo stesso mese e l’anno del deposito dei brevetti eBay.
BitMit ha chiuso i battenti lo scorso novembre a causa di una minaccia alla sicurezza (una modesta rapina di Bitcoin segnalata e un database potenzialmente compromesso) circa una settimana dopo il mio pezzo investigativo di Bitcoin Magazine.
Gemalto ha una domanda di brevetto in corso per un metodo di transazione tra due entità che fornisce l’anonimato senza una parte di fiducia.

Questo è il brevetto che è il più legato alla valuta virtuale.

È stato depositato nell’aprile del 2008 è un’invenzione che utilizza uno schema di moneta elettronica divisibile off-line che consente a un utente di ritirare una moneta divisibile di valore monetario che può spendere in forma anonima e senza alcun collegamento.
L’analizzatore di brevetti e il fondatore del CDF hanno suggerito che il brevetto potrebbe avere implicazioni per usi alternativi della catena di blocchi, che è il meccanismo che guida il bitcoin e tutte le altre criptovalute.

Jessen:

“Stanno proponendo uno schema di criptovaluta senza la necessità di accedere a Internet”.

Proprio come con il brevetto di Ebay, questo brevetto potrebbe non essere mai approvato o tantomeno concesso.

Dal brevetto Western Union: 

Si potrebbe sostenere che questo brevetto è molto ampio.

Tuttavia, il brevetto ha superato lo stato della domanda e lo USPTO ha già ottenuto lo status di brevetto.
Western Union ha fatto un ottimo lavoro nel nascondere la domanda di brevetto e non nel pubblicarla al pubblico.
Ora la palla è nelle loro mani per cercare di perseguire i suoi diritti di proprietà intellettuale con il brevetto concesso. D’altra parte, il brevetto potrebbe essere stato depositato per motivi difensivi al fine di tenere lontani i concorrenti, invece di una mossa offensiva per cercare di dominare il mercato dei bitcoin.

LA FONDAZIONE DI DIFESA DELLA CRIPTOVALUTA

Fortunatamente per la comunità di bitcoin, un analista di brevetti ritiene che la minaccia di tali azioni sia inevitabile e che abbia bisogno di una difesa adeguata.
Questo è il motivo per cui Reed Jessen ha fondato la Cryptocurrency Defense Foundation o CDF adotta un approccio interessante per difendere i bitcoin dai brevetti. Invece di tentare di combattere l’approvazione di quei brevetti, la Cryptocurrency Defense Foundation è un aggregatore difensivo che acquisisce brevetti relativi alla criptovaluta e li autorizza apertamente a tutti coloro che accettano di non applicare i loro brevetti contro altri membri della comunità.
In sostanza, prende quei brevetti che hanno una relazione con bitcoin e ne controlla l’utilizzo.
Questo meccanismo si chiama aggregazione di brevetti difensivi o DPA.
Ciò che temiamo che Western Union farà è l’aggregazione di brevetti offensivi, ovvero OPA, che è l’acquisto di brevetti per utilizzarli contro le aziende che utilizzano invenzioni protette da tali brevetti.
Nel nostro caso temiamo che Western Union scelga Coinbase e provi ad aggiungere le sue elevate commissioni a ogni transazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...